Esame di abilitazione – Ottico

Chi può accedere all’Esame?

Con l’ordinanza 248 del 6 agosto 2021, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale il 16 novembre 2021, il Ministero dell’Istruzione ha rivisto i criteri per l’accesso agli Esami ministeriali per l’Abilitazione all’Arte ausiliaria delle professioni sanitarie di Ottico.

Possono partecipare all’Esame di Abilitazione i candidati in possesso di:

  • Diploma di istruzione secondaria di secondo grado professionale “Servizi socio-sanitari” articolazione “Arti ausiliarie delle professioni sanitarie Ottico”
  • Diploma di Qualifica di “Operatore meccanico Ottico”
  • Laurea in Scienze e Tecnologie Fisiche con un adeguato numero di CFU nelle materie d’indirizzo

Diversamente da quanto regolato dalle precedenti ordinanze, non saranno più ammesse le candidature di coloro che siano in possesso di Diploma o Laurea diversi da quelli sopra elencati ed in possesso di esperienze lavorative pregresse nel settore.

In cosa consiste l’Esame?

L’Esame di Abilitazione prevede una prova scritta, una pratica ed un colloquio. la prova scritta ha per oggetto tematiche inerenti alla professione di Ottico e coinvolge le seguenti materie: ottica, ottica applicata; discipline sanitarie (anatomia, fisiopatologia, igiene); diritto commerciale e legislazione sanitaria; lingua inglese. La prova pratica è diretta a verificare le capacità tecniche e le competenze operative dei candidati in relazione alla professione di Ottico. Il colloquio verte sulle materie oggetto della prima prova.

Che valore ha il titolo conseguito?

Il Diploma di Abilitazione Professionale conseguito è necessario per esercitare la professione di Ottico in Italia, ma è valido anche in tutta l’Unione Europea ed in altri Stati in cui vige la reciprocità del riconoscimento dei Titoli di studio.

2022 CENTRO STUDI SUPERIORI S.r.l. P.IVA/C.F. 02388300168 | Privacy Policy | Cookie Policy | CREDITS