Corso di Ottica biennale in avvio lunedì 30 settembre


OPEN DAY CORSO DI OTTICA BIENNALE

Lunedì 23 settembre
Giornata intera
Presentazione ore 10:00


La figura dell’Ottico

L’Ottico è un professionista (Arte Ausiliaria delle Professioni Sanitarie) che. munito di abilitazione, confeziona, appronta e vende direttamente al pubblico occhiali e lenti a contatto su prescrizione del medico oculista, salvo che si tratti di occhiali protettivi o correttivo dei difetti semplici di miopia e presbiopia, esclusi ipermetropia, astigmatismo e afachia (R.D. 31 maggio 1928, n.1334, art.12).

Applica le proprie conoscenze di ottica oftalmica, fisiologica e optometria; utilizza strumenti utili per individuare i difetti refrattivi che rientrano nelle sue competenze; sceglie le caratteristiche ottiche delle lenti oftalmiche e provvede alla loro corretta collocazione nella montatura.

Per esercitare la professione di Ottico in Italia è necessario essere in possesso del Diploma di Abilitazione Professionale che si consegue con il superamento dell’Esame di Abilitazione Professionale che si consegue con il superamento dell’Esame di Abilitazione di ottico regolato dall’Ordinanza Ministeriale 457 del 15/06/2016.

Il Diploma conseguito è valido in Italia, Unione Europea e altri Stati in cui vige la reciprocità del riconoscimenti dei titoli.


Obiettivi del corso

Al termine del corso il partecipante sarà in grado di: scegliere la soluzione compensativa, occhiali o lenti a contatto, idonea alla prescrizione del difetto visivo e all’attività lavorativa dell’esaminato, ovvero all’utilizzo che verrà fatto dell’ausilio ottico; conoscere i meccanismi della visione e saper valutare le interazioni occhio-lente, quindi gestire le problematiche legate all’utilizzo degli ausili ottici; determinare la soluzione ottica più consona alle esigenze visive del soggetto, ovvero eseguire la misura della vista nei casi consentiti; determinare la lente a contatto idonea, applicarla, insegnare al portatore la manipolazione, inserzione e rimozione e consigliarne la manutenzione; approntare l’occhiale, effettuare i relativi controlli ed eventuali riparazioni; gestire l’emergenza, sia per quanto riguarda gli occhiali che le lenti a contatto; relazionarsi con il pubblico e i fornitori; interpretare la norma giuridica e saper applicare le conoscenze acquisite alla gestione aziendale; conoscere le nozioni di base in materia di: fisica, chimica, informatica; conversare e scrivere in lingua inglese a livello di base.


Percorso formativo: il piano di studi prevede un totale di 660 ore di lezioni teorico-pratiche e attività di tirocinio osservazionale e partecipato per un minimo di 340 ore

Svolgimento delle lezioni: da Ottobre a Maggio

Giorni e orari di lezione: ogni lunedì del mese

Requisiti di accesso al corso: Diploma di Scuola Secondaria di Secondo Grado


Il piano di studi


Esame e titolo conseguito

Oltre al possesso del Diploma di Scuola Secondaria di Secondo Grado il candidato dovrà documentare altresì di aver svolto attività lavorativa tale che possa considerarsi sostitutiva, per durata e contenuti, della formazione pratica acquisita nei percorsi che rilasciano il titolo (corrispondente ad almeno 1.000 ore di esperienza maturata).

Come previsto dall’O.M. n. 457 del 15/06/2016: l’Esame di Abilitazione prevede una prova scritta, una pratica ed un colloquio.
La prova scritta ha per oggetto tematiche inerenti alla professione di Ottico e coinvolge le seguenti materie: ottica, ottica applicata; discipline sanitarie (anatomia, fisiopatologia, igiene); diritto commerciale, legislazione sanitaria; lingua inglese.
La prova pratica è diretta a verificare le capacità tecniche e le competenze operative dei candidati in relazione alla professione di Ottico.
Il colloquio verte sulle materie oggetto della prima prova.


Sbocchi professionali

Nel settore commerciale: imprenditore commerciale, gestione in proprio di un negozio di ottica, lavoro dipendente presso un negozio di ottica, responsabile di laboratorio.
Nel settore sanitario: dipendente in aziende sanitarie o presso studi e centri ambulatoriali come assistente, in lavoro di equipe con altre figure professionali quali l’oftalmologo o l’ortottista.
Nel settore industriale: inserimento in aziende operanti nel settore, relativamente alla produzione, al controllo e alla commercializzazione di strumentazione, lenti oftalmiche e a contatto, soluzioni per manutenzione di lenti a contatto.

Dal punto di vista formativo il conseguimento dell’Abilitazione in Ottica ha come naturale proseguimento la specializzazione in Optometria dove lo studente potrà approfondire tutti i temi fondamentali della professione (ottica fisica e visuale, neuroanatomia, fisiologia oculare e patologia, psicologia della visione, optometria e contattologia avanzate), nonché acquisire ulteriori conoscenze operative per l’esercizio della professione di Ottico-Optometrista.


>> Compila una pre-iscrizione <<

>> Contattaci <<


2019 CENTRO STUDI SUPERIORI S.r.l. P.IVA/C.F. 02388300168 | Privacy Policy | Cookie Policy | CREDITS